Gioielli orientali, gioielli di mondi lontani, a noi spesso sconosciuti, che parlano di luoghi con una storia importante, di dalle origini antichissime, di popolazioni con usi e costumi differenti dai nostri che ci incuriosiscono, affascinano e conquistano.

Passando per la Turchia, il Pakistan, l’India, l’Egitto e l’Africa centrale impariamo a conoscere, tramite i gioielli, queste culture così diverse.

Possedere e mostrare intere parure di appariscenti gioielli è segno di benessere e di un’importante posizione sociale, ecco perché lavorare l’oro e l’argento in modo molto elaborato, spesso aggiungendo delle pietre di grande valore direttamente incastonate o a ciondolo, è un’usanza molto diffusa nei Paesi che possono contare su numerosi giacimenti di metalli e pietre preziose.

Esistono anche popolazioni estremamente religiose che amano indossare simboli che rappresentano i loro profeti; come possiamo vedere nelle immagini qui sopra, esistono gioielli raffiguranti il nome del Dio, scritto con l’alfabeto arabo, o ciondoli con versetti del Corano o, ancora, la mano di Fatima, riprodotta nella seconda immagine.

Sono gioielli di grande valore, estremamente femminili, che vestono la sensuale figura della donna rendendola preziosa come una vera regina: si tratta di gioielli dai colori accesi e contrastanti e dalle forme elaborate, pendenti o a più giri, appariscenti ma molto eleganti.

Categoria

Senza categoria

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*