Quilling gioielli: ecco una tra le molte nuove tendenze che si sono fatte conoscere soprattutto attraverso il web. Gli orecchini sono una delle tante tipologie di accessori che si possono realizzare grazie a questa tecnica.

Il quilling consiste essenzialmente nell’arrotolamento di striscioline di carta che vanno a comporre varie forme. I cerchietti di carta così ottenuti possono essere stretti o allentati, schiacciati a una o più estremità, e poi uniti tra loro per dar vita alle composizioni più disparate.

Nella fotogallery dedicata agli orecchini, vedrete oggettini colorati di varie tipologie e diverso stile: quilling gioielli squadrati o tondeggianti, motivi sferici o ellittici, disegni più complicati e intricati.

Scegliete attentamente il colore, lo spessore e la tipologia di carta da utilizzare perché il materiale di partenza è fondamentale ai fini del risultato finale.

Una volta create con la carta le perle e gli altri componenti che andranno a costituire gli orecchini, dovrete assemblarli come qualsiasi altro tipo di bijoux: procuratevi ganci, anellini e pinze in un negozio di forniture per bigiotteria o online e completate la vostra creazione.

Gli orecchini, come tutte le altre espressioni di quilling gioielli, possono essere resi più resistenti e impermeabili con una copertura di colla vinilica diluita con acqua o spennellandoli con vernice trasparente.

Categoria

Senza categoria

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*